Serena Giust

Digital wordsmith, driven by data.

Arrendersi?

Uno dei miei primi post era dedicato a te, Roberta Milano, incontrata a PordenoneLegge, in un incontro tra Turismo e New media, mio argomento di Tesi d’esame. Da li ho cominciato a seguire te, il tuo blog, i tuoi consigli. Mi hai chiesto “hai Twitter?” Io “si ma non lo uso…” Tu: “fallo!” Mi sono impegnata per capirlo e ho scoperto un mondo… Oggi leggo il tuo tweet: “@robertamilano: Sentirsi estranea nel proprio paese. Anche estranea rispetto a tanti discorsi su cambiamento. Il problema, quindi, sono io, devo arrendermi”

Sono una Studentessa diplomata all’Istituto Tecnico Turistico, sono vicina alla laurea in Scienze e Tecnologie Multimediali e ho fatto molti soggiorni studio, tirocini e volontariato all’estero. Ora ho aperto questo blog come studentessa Erasmus in partenza, per aiutare e consigliare chi partirà (spero) i prossimi anni.
Le mie passioni e le tue coincidono.
Quando ti ho vista mi hai folgorata con la passione che trasmettevi per il tuo lavoro e per l’Italia, il tuo essere sempre connessa sempre attiva: donna, lavoratrice, mamma, viva.
A te mi sono ispirata, vedevo in te un modello, tu ce l’hai fatta…a fare della tua passione un lavoro.
È difficile essere ventenni nel 2012 in Italia, è difficile perché non hai la speranza di un lavoro sicuro ma nemmeno di un lavoro qualsiasi. È difficile portare avanti le proprie passioni, e’ difficile trovare dei motivi per non andarsene a sperare altrove.

Io mi auguro che persone come te non mollino perché a qualcuno ci dobbiamo pur ispirare noi giovani, qualcuno che merita.

Comunque sia, Grazie.

Quote

The 3 C’s of life: choices, chances and changes.

You must make a choice to take a chance or your life will never change.

Mi mancheranno

Mia mamma. Prima di tutto. Il caffè con lei mentre guardo uomini e donne.
Mio papà e le sue raccomandazioni.
Mio fratello e i suoi dubbi su come vestirsi.
Toast che mi salta addosso la mattina, che passeggia con me il pomeriggio, che si addormenta sui miei piedi la sera.
Davide e tutte le sue attenzioni la sua presenza che mi ha cambiato la vita.
Il bar in tutti i suoi aspetti. Perché ormai era la mia seconda casa, il porto sicuro. Centinaia di persone che si confidano con me e mi ascoltano. Che mi fanno i complimenti o mi sottolineano come sembro stanca. Il gossip con la Sonia e le battute di Sandro. Tutti i miei nipotini acquisiti: a partire dalla Mya, poi la Marti, la Stella, Edo e Noel. Perché hanno impreziosito i miei ultimi anni con il loro sorrisi e vederli crescere e’ un regalo enorme.
La Giulia, mia prima amica. La Julia mia pazza amica. La Fra, mia nuova amica. La Ari più amica che cugina. Diego, quando torno ci ubriachiamo insieme, così rovino anche te 🙂
Le mie zie, le migliori. Le mie nonne, fondamenta della mia famiglia, con le loro raccomandazioni e i pianti. Tutta la mia famiglia. Cico zando la michi e Omar e le nostre abbuffate. Fontanelle e le domeniche mamilla. Il qdqdc e la Splendida Cordignano. Mi mancherà il mio letto, la mia macchina, il caffè.