Per quanto tu possa essere un bravo scrittore o designer, non è detto che la tua idea sia sempre la migliore. Anzi, statisticamente parlando è probabile che nel 90% dei casi la tua idea non sia validata.

Come fare per testare le tue idee ed essere sicure che funzionino?

A/B testa, tutto.

L’ A/B test consiste nel mostrare due (o più) differenti versioni dello stesso messaggio a un campione random di destinatari, per analizzarne la reazione e determinare quale risulti più efficace.

Una parte fondamentale dell’A/B testing sta nel stabilire le metriche in base alle quali definiremo il test di successo o meno. In un e-commerce, la metrica classica può essere la conversion, ovvero in quanti concludono il processo di acquisto. Ma non è l’unica.

Supponiamo che il nostro esperimento avvenga in una pagina di conferma d’acquisto, in quel caso potremmo avere come metrica i contatti con customer service o i resi sulla merce.

Facciamo ora un esempio di A/B test sul copy:

In questo specifico caso ho voluto testare due copy diverse per un deal: “Tempo rimasto” vs. “Scade tra”. Per stabilire la copy di successo guarderò quale otterrà più click e conversion. Quale avrà vinto?

Per scoprire di più su come facciamo A/B testing in Booking, guarda questo video.

 

Continua a leggere: 3 pilastri dell’ UX Writing

Torna alla pagina principale: User Experience e Micro Copy