Non c’è innovazione senza tradizione, #TheEvent.

Stop alla tecnologia, Stop al digitale.

Oggi seguo poco la lezione e in testa frullano i ricordi e i sapori della serata di ieri, #TheEvent, che mi ha vista ospite all’ Antony Palace Hotel di Marcon (VE).

Il filo conduttore dell’evento era una avvincente gara culinaria ha visto sfidare i cuochi Veneziani della Sogedin Hotels e Gardena Hotels contro I Cuochi Milanesi del The Hub Hotel.

te12

 

Leggendo il menù giorni fa, era già stato facile intuire i due diersi approcci degli chef: uno più legato ai sapori della tradizione, e uno più ricercato e cosmopolita.

te1 te2 te3 te4 te5

Nella Top List del mio palato hanno vinto:

  1. Scampi in saor
  2. Ricciola marinata agli agrumi e pesto siciliano
  3. Baccalà mantecato su crema di fagioli
  4. Piovra bollita con crema di sedano e olive taggiasche

E sì, sono di parte, ma vince per me la Cucina Veneziana.

Forse perchè essendo in una sfida tra città la componente tradizione l’avrei preferita rivisitata ma non del tutto abbandonata dai milanesi. Per quanto riguarda allestimento sala e presentazione piatti invece, vincono i Milanesi (…eh, loro son fashion, si sa!)

Ho visto tanta cura nell’organizzazione del tutto e qualità nei prodotti scelti.

Cos’è mancato? Le parole, le storie. Mi è mancata la visione dello chef prima di assaggiare, su come ha pensato e elaborato questa cena.

Valore aggiunto? il contorno: la location, l’intrattenimento, i costumi, l’esperienza vissuta nel complesso. Dalla musica dal vivo al casinò, dallo spettacolo in discoteca al set fotografico.

te6 te9 te10

E poi la componente social, e il contest. Vedere nello schermo scorrere le interazioni tra i partecipanti e motivarli a condividere le loro preferenze e le foto della loro serata.

Ultimo dettaglio, non certo per importanza…è che ho vinto! Una settimana a Cipro, per la più Retwittata! Viaggio offerto da Anse Viaggi Tour Operator di Verona (www.anseviaggi.it) il cui titolare mi ha già incantata con i racconti sulla meta che lui conosce bene perchè la vive, e non vedo l’ora di reincontrare presto.

Emozioni a non finire, grazie a tutti (chi l’ha organizzata e chi con me l’ha condivisa), una serata che non dimenticherò.

te11

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *