• Tre isole greche da visitare partendo da Atene

    Personale, Viaggi • 27 Mag 2021

    Negli ultimi quattro anni ho passato le mie vacanze estive in Grecia. Non so perché, ma quando si avvicina la bella stagione il mio primo pensiero è di scappare in una di quelle isolette e godermi un po’ di pace. La Grecia per me è il giusto compromesso: relativamente vicina, più esotica di Spagna e Portogallo, non troppo cara, si mangia bene.

    Ho optato per isole meno turistiche e affollate, quindi senza aeroporto. Tre volte su quattro ho volato su Atene, ci sono rimasta un paio di giorni, e poi ho preso un traghetto verso le isole Cicladi dove sono rimasta una settimana. In totale consiglio almeno 10 giorni di viaggio, perché ci sono diverse ore di spostamenti. Ecco la mia selezione:

    Serifos – La timida

    Serifos è stata il primo amore con la Grecia, quello di cui non ti dimentichi facilmente. Ricordo benissimo la sensazione che ho avuto quando si è spalancata la porta del traghetto e siamo scesi in meno di dieci su quell’isola deserta. C’era un bus cittadino dimenticato dal tempo e perfino un asino al porto. L’autonoleggio aveva solo Panda 4×4 scassatissime, nella nostra la retromarcia non funzionava. Ho visto pochissima gente in quella settimana e tante spiagge mozzafiato. Qui relax garantito. Se non sbaglio, l’appartamento dove abbiamo alloggiato era questo, semplice e senza pretese.

    Scopri di più su Grecia Mia: https://greciamia.it/pages/serifos

    Paros – La romantica

    Paros è l’isola che ho visitato l’anno scorso. È perfetta da girare in coppia: elegante, raffinata, con tante belle spiagge ma anche locali e ristoranti. Bei panorami, belle calette, bello il suo stile e i suoi negozi. Naoussa poi è un gioiellino. Occhio che non è economica, si fa pagare (non come Mykonos e Santorini, ma ben più di Serifos e Ios). Io ho dormito da Agrabeli, un posto super tranquillo – vi conviene noleggiare una macchina per girare bene l’isola.

    Scopri di più su Grecia Mia: https://greciamia.it/pages/paros

    Ios – La mondana

    Non posso spiegarvi quanto io e Arianna ci siamo divertite in quella settimana a Ios. Ne abbiamo combinate di tutti i colori, lei si è pure fidanzata. Consiglio Ios sopratutto se siete sotto i trenta, ci sono tantissimi giovani. Dormite come abbiamo fatto noi al Farout e godetevi le feste in piscina all’aperitivo. Dopo il tramonto, tutti in bus verso la città vecchia dove inizia la movida. Ios oltre ad avere questo lato mondano è anche molto bella e caratteristica, non ve ne pentirete.

    Scopri di più su Grecia Mia: https://greciamia.it/pages/ios

    E voi, avete un’isola greca nel cuore? Fatemelo sapere ♥

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

     

    UX Writing Manifesto

    10 principi guida per scrivere micro testi che convertono

     

    Come creare il tuo portfolio

    La guida per dare valore alle tue capacità e alla tua personalità